8 novembre 2013

 

infotSabato 30 novembre (In)formiamoci – il progetto RENA di mentoring motivazionale e orientamento post-maturità – arriva a Torino e Roma in collaborazione con CNA Giovani Imprenditori, Coldiretti e Yes4TO.

(In)formiamoci è un progetto rivolto agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori, che mira a colmare il gap tra scuola ed università, o scuola e mondo del lavoro.

Si concretizza in incontri nelle scuole dove soci di RENA e i suoi partner si interfacciano con gli studenti coinvolgendoli in giochi di ruolo e raccontando loro esperienze di vita vissuta, tra fallimenti, successi e percorsi più o meno originali, ma sempre personalissimi.

A questo, segue poi una fase di “mentoring” in cui i ragazzi possono essere supportati nei delicati mesi di avvicinamento alla scelta universitaria o all’entrata nel mondo del lavoro.

Guarda com’é andata in altre scuole!

TORINO

Una scuola immersa nel verde, situata in collina, all’interno di un parco naturale regionale. Si tratta del liceo scientifico statale Charles Darwin di Rivoli (To), dove il progetto Informiamoci farà tappa il 30 novembre. Qui incontreremo un’ottantina di ragazzi delle classi quinte.
L’istituto, che ha scelto “l’innovare e il consolidare” come suo motto, dispone di laboratori linguistici, scientifici, informatici e di aule multimediali a supporto dell’attività didattica.

La presenza in classe della lavagna interattiva multimediale permette ai ragazzi di seguire lezioni particolarmente chiare e vivaci, semplificando la condivisione e l’archiviazione dei contenuti. La tecnologia al Darwin ha contagiato anche il registro, disponibile in una versione elettronica accessibile in un’area riservata del sito della scuola. In questo modo gli studenti possono controllare i compiti assegnati anche dal pc di casa, ricevere indicazioni di lavoro o materiali di approfondimento, mentre i genitori sono in grado di conoscere i voti dei propri figli, contattare i docenti, leggere avvisi e circolari.
Il liceo propone, fra le numerose iniziative culturali, anche soggiorni linguistici e scambi con scuole di vari paesi europei, nonché corsi di lingua per la preparazione degli esami di certificazione riconosciuti a livello internazionale. Tra le attività organizzate al pomeriggio è offerto ampio spazio alla creatività e allo sport con laboratori teatrali, realizzazione di murales e gruppi sportivi coinvolti in gare in diverse specialità.

ROMA

A Roma incontreremo i 130 ragazzi di tutte le classi quinte del Liceo Scientifico Statale “Augusto Righi” presso l’Aula Magna della succursale di Via Boncompagni 22.
L’Istituto, tra i più noti della Capitale, utilizza sia le tradizionali modalità di insegnamento tese all’acquisizione di competenze e conoscenze specifiche, sia le moderne proposte metodologiche attente alle esigenze e alle istanze dei singoli studenti.

Oltre ai classici percorsi formativi, l’Istituto sponsorizza numerosi progetti finalizzati alla crescita degli studenti nella loro componente comportamentale, come “Scuola aperta” che prevede sia iniziative di aggregazione e sviluppo sociale, tra cui “Teatro al Museo”, un laboratorio teatrale, l’orchestra o il Coro; sia approfondimenti più tecnici, come corsi dedicati all’apprendimento dell’utilizzo di software di progettazione (Corsi di AutoCAD 2D e 3D). Altro ambito di approfondimento perseguito dal Liceo è l’accrescimento della cultura europea, per la quale l’Istituto ha previsto una serie di iniziative nel programma “Educare all’Europa”.

Tra le ultime proposte è stata presentata la “Simulazioni ONU” ed i corsi di lingua finalizzati al rilascio delle certificazioni. Prosegue dal 2010 il Progetto Biblioteca, finalizzato alla conservazione e digitalizzazione della biblioteca d’Istituto che si affianca ad altre numerose attività come le Olimpiadi di matematica (l’Istituto si è classificato terzo per il 2012), il Progetto Peer Education, il Cineforum e le attività del Gruppo Sportivo.

 

Per saperne di più: BROCHURE (In)formiamoci

Seguici su FACEBOOK

 

(In)formiamoci, Eventi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *