Festival delle Comunità del Cambiamento 2014

Home

festival del cambiamento-02

GRAZIE A 480 PARTECIPANTI
AVETE RESO IL FESTIVAL UN SUCCESSO!

 

 

Siete comunità aperte, innovative e collaborative impegnate a rigenerare il tessuto civile e socio-economico del nostro Paese?

Il Festival delle Comunità del Cambiamento è rivolto a voi organizzazioni, pubbliche amministrazioni, imprese e associazioni. Per RENA raccontare il cambiamento non è sufficiente: é arrivato il momento di creare occasioni per promuovere collaborazioni e contaminazione reciproca lanciando un messaggio chiaro: esiste un pezzo d’Italia che sta già realizzando il futuro.

Perché un Festival?

Con un metodo strutturato, vorremmo coinvolgere le migliori energie in circolazione ed organizzare una giornata di lavori in cui ogni partecipante possa sentirsi protagonista, in cui nessun incontro avvenga per caso ma sulla base di interessi e dei progetti di ogni comunità.

Nel 2013 RENA ha lanciato il progetto “A caccia di Pionieri” con l’obiettivo di far emergere e raccontare il cambiamento attraverso le storie di chi lo sta generando. Girando l’Italia, abbiamo mappato più di 120 fra imprese, associazioni, pubbliche amministrazioni.  Fra queste, abbiamo premiato le 10 storie più rappresentative e le abbiamo fatte raccontare da 10 narratori d’eccezione in un ebook edito da La Stampa che abbiamo anche presentato in Parlamento lo scorso 9 aprile.

Attraverso questa narrazione, è emerso che le comunità innovative in Italia hanno qualcosa in comune: sono esperienze caratterizzate per essere comunità e non individui, di cui abbiamo valutato l’impatto e non la semplice testimonianza, i progetti fatti e non quelli da fare, che sanno interpretare in chiave innovativa le sfide occupazionali, formative, territoriali nei contesti in cui operano, rappresentando il futuro del Paese.

È il momento di chiamare a raccolta i protagonisti dell’innovazione per il primo Festival delle Comunità del Cambiamento: uno spazio in cui moltiplicare il valore, incontrarsi , contaminarsi e provare a collaborare insieme. È questa la nuova sfida che abbiamo in mente.

 

 

Sabato 14 giugno, Palazzo Re Enzo, Bologna, ore 10

una giornata di ispirazione, networking e sessioni collaborative
(pranzo, cena e festa serale inclusi).

Il programma é davvero incredibile: abbiamo chiamato a raccolta 15 speaker che si alterneranno sul palco in una serie di interventi che saranno trasmessi in diretta streaming (dal sito RENA), mentre nel pomeriggio ci divideremo in 10 workshop dove i protagonisti saranno i 300 partecipanti che si sono iscritti.

Ma non è finita qui: se partecipi al Festival avrai diritto ad uno sconto con gli alberghi convenzionati e se hai dei bambini puoi portare anche loro! Abbiamo infatti predisposto un servizio babysitting e anche un laboratorio di programmazione informatica Coderdojo. E poi pranzo, aperitivo e cena con dj set e cooking show e una festa conclusiva con musica e maxischermo per vedere la partita Italia – Inghilterra. Scopri tutti i servizi del Festival.

Se vuoi scaricare i materiali di comunicazione del Festival, trovi tutto nel Kit Comunicazione.

Il Festival delle Comunità del Cambiamento é reso possibile grazie alla passione dei soci RENA, al main sponsor Unipol e a tanti altri sostenitori: grazie a tutti!

I 350 biglietti per partecipare al Festival sono esauriti! Non é più possibile iscriversi, ci dispiace!

 

 

 

Il Festival delle Comunità del Cambiamento è giunto alla seconda edizione
e si terrà a Bologna il 13 e 14 Giugno.

 

Qui trovate report e tutto il materiale della prima edizione del 2014.
A breve andranno on line le informazioni per la seconda edizione.

Programma

Stiamo lavorando per offrire una giornata intera per ispirarsi, fare rete e collaborare grazie ad un format innovativo dove i veri protagonisti sono le decine di comunità collaborative.

 

festival del cambiamento-22

 

PROGRAMMA della MATTINA

In diretta streaming sul sito RENA

10.00 | Saluti istituzionali

10.30 | Presentazione del Festival

10.50 | Unipol Ideas e Culturability: l’open innovation in una grande impresa, con Nicoletta Tranquillo

11.00 | 13 interventi per 13 visioni comunitarie

>Innovazione sociale come teoria del cambiamento, con Damien Lanfrey (@damienlanfrey)

>Crowdfunding e monete complementari, con Chiara Spinelli (@chiarapeggy) e Gianluca Dettori (@dgiluz)

>Sharing economy e comunità collaborative, con Ivana Pais (@ivanapais) e Simone Cicero (@meedabyte)

>Makers, artigiani digitali e il futuro della manifattura, con Stefano Micelli (@stefanomicelli)

>Innovazione culturale e opportunità di sviluppo, con Alessandro Bollo (@BolloAlessandro)

>Beni collettivi, sussidiarietà e cittadinanza attiva, con Christian Iaione (@chrisiaio)

>Opengov e opendata, con Donatella Solda (@dskutz) e Maurizio Napolitano (@napo)

>Tecnologie che cambieranno le nostre vite, con Matteo Sarzana (@ZazzaNM)

>Policy making, innovazione nella PA e community organizing, con Alessandro Fusacchia (@FusacchiA) e Annibale d’Elia

13.00 | Enrico Giovannini: una fotografia dello stato di salute del Paese

13.30 | Pranzo e performance di cucina narrata con Simone Salvini, Executive Chef di “Organic Academy”, con inediti piatti vegetariani

 

PROGRAMMA del POMERIGGIO

15.00 |  Networking world cafè

15.00 | Coderdojo: Laboratorio di programmazione informatica

Mentre i grandi “lavorano”,  organizziamo in collaborazione con Working Capital Bologna e Coderdojo Bologna un laboratorio gratuito e aperto a bambini e ragazzi con fascia d’età 7-13.

16.00 | 10 tavoli per 10 sfide

Ogni tavolo rappresenta una sfida che, partendo da progetti esistenti, cercherà di dare strumenti utili ad alimentare il confronto e il networking tra i partecipanti trasmettendo strumenti, approcci e sviluppi. Ogni tavolo sarà composto dalle 20 alle 40 persone. La mattina del Festival sarà possibile iscriversi a quello di proprio interesse. (programma aggiornato alle ore 14:30 di venerdì 13 giugno, in base alle preferenze espresse dai partecipanti. chi non ha ancora scelto a quale tavolo partecipare potrà farlo il sabato mattina direttamente)

>Giovani, lavoro e nuovi modelli: Partendo dal progetto RENA “Giovani United: mobilitazione creativa per l’occupazione giovanile”, nato per affrontare il problema dell’occupazione giovanile, si confronteranno metodi e progettualità innovative delle politiche attive.
Modera: Francesca Mazzocchi (RENA)
Partecipano: 1) Stefania Milo (CNA giovani)  2) Coldiretti Giovani  3) Francesco Ranghiasci (Confcooperative Giovani)  4) Confindustria Giovani 5) Generazioni Legacoop, 6) CGIL Giovani 7) Matteo Lepore (Assessore Comune di Bologna) 8) Antonio Danieli (Fondazione Golinelli) 9) Stefano Micelli (Fondazione Nord Est) 10) Mariano Berriola (Fondazione Italia Orienta), 11) Matteo Plevano (Green Jobs), 12) Mattia Affini (giovani confcoop), 13) Francesca Brudaglio (Adapt), 14) Silvana Taglianini (Vivaio Intraprendenza), 15) Attilio Di Battista (Rena), 16) Andrea Serafino, 17) Serena Pozza (World Economic Forum), 18) Elisa Muratori (CNA ER), 19) Lucia Tubaru (Meet the Media guru), 20) Miriam Cresta (Junior Achievement), 21) Laura Baiesi (Impronta Etica), 22) Marco Salerno (Key 2 People), 23) Diego Teloni (FGB),

>La governance dei beni comuni: Amministrare assieme ai cittadini: a partire dal regolamento comunale del Comune di Bologna realizzato assieme a Labsus, come facilitare, un ‘patto di collaborazione’ fra Comune e cittadini che vogliono prendersi cura dei beni comuni?
Modera: Paolo Migliavacca (VITA)
Partecipano: 1) Luca Rizzo Nervo (Assessore Comune di Bologna), 2) Giacomo Capuzzimati (Direttore Generale Comune di Bologna), 3) Christian Iaione (Direttore Labsus), 4) Stefano Stortone (Centro Studi Democrazia Partecipativa), 5) Social Street, 6) Erika Munno e Alessandra Feola (Labgov.it), 8) Michele Restuccia (Snark), 9) Marzia Ventimiglia (circolo PD di Roma), 10) Erica Sirgiovanni (Forum PA), 11) Sara Branchini (Centro Antartide), 12) Alessandro Bezzi (Attiva Firenze), 13) Fabrizio Pierandrei (paco design collaborative), 14) Silvia Candida (Ouishare Italia), 15) Francesco Galtieri (Rena), 16) Pietro Duchi, 17) Irene Rossetti (Res Publica), 18) Piero Magri (Terre), 19) Stefania Marconi (Articolture)

> Community organizing: strumenti di attivazione di comunità: Organizzare in modo durevole un’organizzazione che attiva e mobilita una Comunità, facilitando crescita, sostenibilità e sviluppo.
Modera: Annibale D’Elia (Regione Puglia), Gaspare Caliri (Snark) e Letizia Piangerelli (RENA)
Partecipano: 1) Roberto Covolo (Ex fadda), 2) Alessandro Fusacchia (MIUR), 3)Alessandro Delli Noci (Comune di Lecce), 4) Mattia Diletti (Luoghi Ideali), 5) Social Street, 6) Ilaria Lani, 7) Associazione pop_up, 8) WeTipp – Talent Garden, 9) Giuseppe Scaratti (DigitalKBC Università Cattolica), 10) SocialLab, 11) Fondazione RCM – Rete Civica di Milano, 12) Antonio Puglisi (Working Capital Bologna),  13) Jonahtan Marsella (circolo PD di La Spezia/luoghi ideali), 14) Edoardo Montenegro (TwLetteratura), 15) Marco Tognetti (Attiva Firenze), 16) Simona Cavalieri (SIS – Social Innovation Society), 17) Associazione Pop_Up, 18) Marco Liberatore (doppiozero), 19) Marco Martino, 20) Francesco Pierantoni (Cineca), 21) Giancarlo Bergamo (Ugl terziario), 22) Francesco Fortino (studio Superfluo), 23) Federica Colonna, 24) Andrea Gigli (Startup Saturday), 25) Mattia Sullini (Lo Fo Io), 26)Alessia Giovanna Manicini, 27) Maria Rosaria Acquaviva (FST), 28) Antonio Perdichizzi (Giovani Confindustria Catania), 29) Carola Gavazzi (Alisei), 30) Pasquale Mari (Pelide), 31) Emiliana Mellone (Clean up), 32) Dino Mangialardi, 33) Antonio Aloisi, 34) Paola Miolano (non profit lab), 35) Serena Maioli (com.bus), 36) Davide Zucchetti (InPatto locale), 37) Francesca Santaniello (InPatto locale), 38) Federica Montali, 39) Lucia Giuliano e Aurora Rapallino (Accademia Abadir), 41) Francesco Ruggeri (Unilab Svolta Studenti), 42) Viriginia Gentilini (Wikimedia Italia), 43) Alice Giacomelli (Provincia di Milano), 44) Alessandra Torrentino, 45) Lucia Maroni (social street via Maiocchi, Mi), 46) Umberto Di Toppa, 47) Francesca Casulas (Liberos), 48) Stefano Gregorini (Urban center Cagliari), 49) Margherita Mugnai (SocioLab), 50) Lorenza Soldani (Sociolab)

> Territorio, cultura, turismo ed ecosistemi di promozione territoriale: ll settore culturale è una risorsa fondamentale per il nostro Paese: come essere driver per attivare e rinnovare le pratiche mettendo a sistema gli attori, sempre meno istituzionali e sempre più multistakeholder?
Modera: Tommaso Sacchi (IED) e Chiara Galloni (RENA)
Partecipano: 1) Claudia Capelli (Bologna Welcome), 2) Alessandro Bollo (Fondazione Fitzcarraldo), 3) Nicolò Bini (Esterni)), 4) Lidia Marongiu (Myliguria140), 5) Silvia Ivaldi (Polis Fuoriclasse per la valorizzazione dei contesti locali), 6) Sonia Bregoli (Itacà festival), 7) Domenico Rositano (Calabresi Creativi), 8) Elena Comelli (circolo PD di Milano Via Padova), 9) Sara Ugolini (AL Varco), 10) Luca Biancucci (Network 2020CityPlus), 11) Simona Garnero (Terre di Savoia), 12) Sergio Galasso (BAAM!), 13) Cristina Alga (CLAC), 14) Rosanna Spanò (BAM!), 15) Strategie Culturali, 16) Carlo Langella (HubSpa), 17) Umberto Mezzacapo (Unibo), 18) Carla Langella (HubSpa progetto Chees), 19) Antonio Lazzari (kirecò soc.coop), 20) Mary Franzoni (Playground around the corner), 21) Dimitri Tartari (Regione ER), 22) Valeria Nencini, 23) Isabella Angiuli (CNA Er, PD Bologna), 24) Angela Piccolo (Non profit Lab), 25) Mario Parenti (GammaDonna), 26) Federico Di Molfetta (Cultura Popolare), 27) Federica Lai (Urban center Cagliari), 28)Chiara Laghi (Cultura Popolare),

> Una policy per l’economia collaborativa: La trasformazione dei modelli di business basati sullo scambio e la condivisione di beni, denaro, tempo, e competenze, sta travolgendo i processi: come regolare il cambiamento?
Moderano: Stefano Daelli e Chiara Feliziani (RENA)
Partecipano: 1) Marta Maineri (Collaboriamo), 2) Simone Cicero (OuiShare), 3) Ivana Pais (Università Cattolica), 4) Bertram Niessen (doppiozero), 5) Chiara Buongiorvanni (Forum PA), 6) Social Street, 7) Lial Rogel (HousingLab), 8) Gianluca Ranno (Gnammo), 9) Matteo Stifanelli (Air BnB), 10) Luca Leonardini, 11)Silvia Renzi (Iris Network), 12)Andrea Pugliese (Filas Regione Lazio), 13)Rosita Baldassarri, 14)Veronica Valenza (social street via Maiocchi, Milano), 15) Ilaria Barelli, 16) Alberto De Leo (Shagree Group), 17) Pietro Dioni (FabLab Parma)

> Le comunità del cambiamento tra spazi collaborativi incubatori e accesso capitali: Nuove imprese e nuovi luoghi dove fare innovazione collaborando: quali modelli per una sostenibilità dei processi? Quali passi per mettere a sistema capitali e startup?
Modera: Andrea Danielli (RENA)
Partecipano: 1) Andrea di Benedetto (CNA Digitale), 2) Marco Lotito (Working Capital Bologna), 3) Nicoletta Tranquillo (Unipol Ideas), 4) Armando di Nardo (Hub Spa), 5) Mattia Sullini, 6) Mauro Bigi (Lowaste), 7) Riccardo Luciani (Impact HUB Firenze), 8) Antonio Danieli (Fondazione Golinelli), 9) Davide Dattoli (Talent Garden), 10) Sabina Barcucci (MUSE FabLab), 11) Andrea Cattabriga (Slowd), 12) Roberto Pasi (Cesenalab), 13) Stefano Follador (Kilowatt), 14) Domenico Schillaci (push), 15) Massimo Carnevali (Fare Lavoro Bologna), 16) Francesco De Michelis (Mitotechnology),17)  Anna Amati e Dario Mazzella (Meta Group), 19) Valerio Betti (coob), 20) Andrea Rapisardi (Impact Hub Firenze), 21) Brigida Orria (Unimi), 22) Leonora Salfi (Non profit Lab), 23) Alessandra Coretti (Casa Netural), 24) Valentina Parenti (Gammadonna), 25) Barbara Imbergamo (Sociolab)

> Finanziare il cambiamento tra moneta complementare e crowdfunding: Le comunità tra monete complementari, crowdfunding e social landing.
Modera: Chiara Spinelli
Partecipano: 1) Gianluca Dettori (dpixel), 2) Davide Marani (Liberex), 3) Giovanni Cutini, 4) Guglielmo Apolloni (Shoolraising), 5) Virginia Carolfi (Ginger), 6) Sabina Barcucci (FabLab MUSE), 7) Social street, 8) Emilbanca, 9) Helmut Bachmayer (Ethical Banking), 10) Raffaele Mauro, 11) Sebastiano Scrofina, 12) Generazioni Legacoop, 13) Vittorio D’Agostino (012 Factory), 14) Stefano La Barbera (comitato io voto fuorisede), 15) Brunello Rosa (Rena), 16) Fabiola Latella (NonProfitLab)

> L’imprenditoria rurale e un nuovo approccio alla filiera, dall’agricoltura al cibo: Negli ultimi tempi molti dei principali organi d’informazione hanno dato ampio spazio alle storie, alle esperienze e ai successi conseguiti da agricoltori, produttori, professori, studenti e cuochi attivi nel far emergere un nuovo approccio che fa rima con innovazione sociale.
Modera: Sara Roversi (YouCanGroup) e Paola Cadoni (RENA)
Partecipano: 1) Future Food Lab, 2) Coldiretti, 3) Alex Giordano (Rural Hub), 4) Clio Dosi (Epoca ricerca), 5) CAAB, 6) Fabbrica Italiana Contadina progetto Fi.Co, 7) Alce Nero, CAAB, 8) Bologna City of Food, 9) AiCARE, 10) Barbara Chiavarino (Terre di Savoia), 11) Francesca Galli, 12) Alex Foudon (Rena), 13) Matteo Vignoli (Univ. Modena/reggio)

> Media tra partecipazione e monitoraggio civico: Social media e istanze delle comunità tra partecipazione, informazione e strumenti di difesa civica.
Moderano: Marco Bani e Fabio Malagnino (RENA)
Partecipano: 1) Michele Kettmaier (Fondrazione Ahref), 2) Andrea Menapace (Open Government Partnership), 3) Luigi Reggi (Monithon), 4) Damien Lanfrey (A Scuola di Open Coesione), 5) Luca Cominassi (ParMap), 6) Mario Sartori (Fondazione Rete Civica Milano), 7) Angelica Villa (Circolo  Milano 02PD), 8) Fabrizio Cobis (MIUR), 9) Sophie Guillain (Res Publica), 10) Juri Giordani

> Big data e visualizzazione dei dati: Il cambiamento nei modelli di comunicazione permette una condivisione delle informazioni con un accumulo di quantità di dati pubblici senza precedenti. Come liberare dati? Come visualizzarli? Come decidere in base ai dati?
Modera: Lorenzo Benussi (Top-ix)
Partecipano: 1) Andrea Nelson Mauro (Data Ninjia), 2) Piergiorgo Grossi (Better Decisione Forum), 3) Giuseppe Ragusa (Università LUISS), 4) Maurizio Mapolitano (Fondazione Bruno Kessler), 5) Donatella Solda (MIUR), 6) Alessandro Masserdotti (dotdotdot), 7) Nicola Ghirardi (Cineca), 8) Pina Civitella (Comune di Bologna), 9)Antonio Vetrò (RENA), 10) Luigi Clivati, 11)  Simone Bordoni, 12) Andrea Biasi, 13) Massimiliano De Ferraro (I Maiuscola), 14) Fabrizio Damiani (ONU), 15)Carlo Maiolini (Fablab Muse), 16) Nicola Di Marco (Rena)

 

18.30 | Giovani corpi intermedi. Il cambiamento e le comunità dei giovani di CGIL, CNA,  Coldiretti, Confcooperative, Confindustria e Legacoop.

18.50 | Le 5 regole per costruire domanda di cambiamento, Dino Amenduni (@doonie)

19.00| Chiusura. La nuova strategia RENA

 

PROGRAMMA della SERATA

 

19.30 | Aperitivo e action cooking con Nick Difino, Dj e food hacker

20.30 | Cena a cura di YouCanGroup e Future Food Institute

22.00 | Party con dj set di Morra MC (Radio Città del Cap)o e cocktail bar

24.00 | Guardiamo insieme la prima partita dell’Italia ai Mondiali 2014!
Maxischermo con streaming di Italia-Inghilterra.

 

RENA in collaborazione con Kilowatt-Baby mette a disposizione dei genitori che partecipano al Festival un servizio di babysitting. Maggiori informazioni nella sezione Logistica.

 

 

Ospiti

 

Ecco i protagonisti che si alterneranno sul palco durante la mattinata del Festival.

 

 

Tecnologie che cambieranno
le nostre vite

Innovazione sociale come
teoria del cambiamento

sarzana damien-71

Crowdfunding e monete complementari

spinelli dettori

Sharing economy e comunità collaborative

festival del cambiamento_final-59  festival del cambiamento_final-63

 Opengov e opendata

festival del cambiamento_final-60 solda-68

Innovazione culturale e
opportunità di sviluppo
 

Makers, artigiani digitali e
il futuro della manifattura

 10447625_10152097663232050_2723830439675782987_n micelli-69

Beni comuni, sussidiarietà,
cittadinanza attiva

Le 5 regole per costruire
domanda di cambiamento

 festival del cambiamento_iaione-64 amenduni-65

Policy making, innovazione nella PA e community organizing

 fus  annibale-66

La fotografia dello stato
di salute dell’Italia

giovannini-70

 

Iscrizioni

Cari partecipanti,

prima di tutto vogliamo dirvi grazie per la fiducia che ci state accordando: il prossimo sabato 14 giugno a Bologna saremo infatti più di 350! Per noi di RENA è un motivo di grande orgoglio: scorrere i vostri nominativi ci carica di responsabilità ed energia. Ci teniamo a fare in modo che la giornata di sabato sia per voi utile e densa di significati.

Il risultato più importante che possiamo ottenere, tutti insieme, è quello di aiutarci a crescere a vicenda, di scambiarci visioni e competenze per inventarci cantieri futuri.

Vi chiediamo scusa in anticipo: ci sarà sicuramente qualche piccola imperfezione, qualche mail a cui non riusciremo a rispondere, qualche intervento che non riusciremo a mettere in programma, un po’ di caos ai tavoli di lavoro, qualche inconveniente dell’ultimo minuto. Anche se abbiamo passato gli ultimi 2 mesi ad organizzare questo Festival (la mattina presto, la sera tardi, nelle pause di lavoro, nei fine settimana) con il massimo della cura, sicuramente qualche cosa ci sfuggirà di mano. Per questo motivo avremo bisogno della vostra massima collaborazione, per fare di questo Festival un successo collettivo. Noi ce l’abbiamo messa tutta per arrivare sino a qui. Ora tocca alla “comunità” fare l’ultimo pezzetto di strada, tutti insieme.

A sabato!

Gli organizzatori:

Letizia Piangerelli (@letiziapian)  Francesca Mazzocchi (@FraMazzocchi), Roberta Franceschinelli (@larobbi), Valeria Adani (@ValeriaAdani), Cecilia Manzo (@ceciliamanzo), Claudia Coppola (@clodcop), Michele d’Alena (@MicheledAlena) Davide Agazzi (@davideagazzi) e Francesco Luccisano (@FLuccisano).

Valutazione

Il Festival delle Comunità del Cambiamento è stato un grande successo! Grazie i 450 partecipanti per aver condiviso con noi una giornata così ricca di idee, energie, stimoli ed emozioni. Abbiamo imparato molto e vissuto il significato vero del sentirsi una comunità.

 

A breve pubblicheremo i risultati del sondaggio di valutazione a cui hanno risposto ben 146 partecipanti!

 

 

festival del cambiamento_ringraziamenti-72

Sostieni il Festival

Il Festival delle Comunità del Cambiamento é un evento pensato e realizzato da RENA in collaborazione con Doppiozero, Vita e e Nova24.

Sponsor

Le imprese e associazioni che condividono i valori di RENA e lo spirito che anima il Festival delle Comunità del Cambiamento possono diventare sponsor di questa iniziativa.

Le donazioni serviranno a garantire il buon funzionamento del Festival, che per il momento é interamente autofinanziato da RENA e dalle donazioni da parte dei partecipanti che ammontano a 20 euro a copertura dei costi vivi.

Le donazioni consentiranno di avere visibilità sul nuovo sito RENA che lanceremo nelle prossime settimane ed in tutti i materiali di comunicazione relativi al Festival. Oltre a questo, a seconda dell’entità del contributo, sarà possibile essere intervistati sul nostro blog, avere spazio sui nostri canali social o allestire uno stand all’interno degli spazi dove organizzeremo l’evento, che prevede la partecipazione di circa 300 persone.

Particolare visibilità avrà il main sponsor del Festival che avrà la possibilità di intervenire dal palco durante l’evento.

Per maggiori informazioni, potete consultare la brochure con tutti dettagli per diventare sponsor. contattaci a segreteria@progetto-rena.it

PDF RENA Festival delle Comunità del Cambiamento – Sponsor

Puoi trovare la brochure anche sul nostro account ISSUU e sul nostro account Slideshare

Media partnership

Se sei una testata giornalistica o un blog, puoi diventare media partner di RENA per promuovere il Festival: inseriremo il tuo logo sul sito RENA e in tutti i materiali di comunicazione e ti forniremo molti spunti interessanti per articoli e interviste coi protagonisti del cambiamento. Puoi anche scaricare tutti i materiali di comunicazione e installare il banner del Festival sul tuo sito o blog.

Se sei un giornalista e vuoi maggiori inforamzioni sul Festival, il programma e RENA in generale, contattaci a segreteria@progetto-rena.it

Diffondi il Festival!

Fai sapere a tutti i tuoi contatti del Festival, invita le comunità che conosci a partecipare, scarica tutti i materiali di comunicazione nel nostro Kit di Comunicazione

 

Video

Ecco il video della mattinata del Festival con tutti gli interventi dei 15 speakers. La programmazione inizia al minuto 40 circa.

Kit Comunicazione

Nel kit comunicazione troverete tutti i materiali del Festival: alcuni sono nel gdrive online (cover facebook, brochure, cartoline degli speakers, programma, etc), altri invece sono immediatamente disponibili qui sotto. Tutti i materiali sono scaricabili e riutilizzabili.

 

Accedi al kit di comunicazione!

 

VERSO IL FESTIVAL

 

DOPO IL FESTIVAL 

Il sito con l'analisi dei tweet

L’album di foto con le tagclo

  • Presentazioni degli speakers:

  • Storify

Grazie a Luca Perugini per questo Storify davvero ben fatto!

  •  Tweetdeck (di Marco Lotito, grazie!)

people

IN PUBBLICAZIONE

  • Elenco dei partecipanti e delle comunità presenti
  • Sintesi dei tavoli tematici

Sei un giornalista o un blogger e vuoi maggiori informazioni sul Festival?
Scrivi a Claudia: c.coppola@progetto-rena.it (@clodcop)

 

 

 

Sostenitori

 

Il Festival delle Comunità del Cambiamento è un evento pensato e realizzato da RENA in collaborazione con tanti realtà che credono in noi e nel Festival. Le ringraziamo tutte!

Sono in via di definizione altre partnership: per collaborare e sostenere il Festival, è possibile diventare media partner o main sponsor, trovate tutte le informazioni qui!

 

Patrocinio

Logo_COBO_Patrocinio

Sponsor

 

U_G_colori_rgb_RGB
emil banca

Sostenitori 

logo FMG header_left_emiliaRomagna  
 S

Media Partner

 

 

 

Soci collettivi di RENA

actionaid-logo casa_netural coldiretti-giovani-impresa-logo
logo_giovani.jpg_20080325123754 saet-1  hub
 

 

Partner tecnici

lepida_spa  BoWelcome
 wcap-logo kilogas+kwbaby_05 copy-01
 ffi-logo youcangroup-03

logo-bologna

 

Vuoi diventare anche tu sostenitore del Festival? Ci sono tante possibilità per contribuire, scoprile qui!

Logistica

Il Festival si svolgerà sabato 14 giugno presso Palazzo Re Enzo, in Piazza Maggiore a Bologna, a partire dalle ore 10.

Come arrivare


View Larger Map

 

Iscrizioni sono adesso chiuse: tutto esaurito!

Le iscrizioni al Festival sono chiuse, abbiamo registrato il tutto esaurito! ci dispiace per chi non riuscirà a partecipare, ma potranno seguirci in diretta streaming. Per i 350 iscritti invece, ci vediamo a Bologna!

 

 

Alberghi convenzionati

Grazie al supporto di Welcome Bologna, chi partecipa al Festival delle Comunità del Cambiamento – 14 giugno 2014, potrà usufruire di uno sconto del 10% sulla migliore tariffa di mercato degli hotel convenzionati, usando come codice promozionale rena2014.

 

Pensiamo anche ai vostri bambini, portateli!

Baby Sitting

Se siete mamme o papà e non sapete a chi affidare i vostri piccoli o semplicemente avete piacere di portarli con voi, il 14 giugno RENA in collaborazione con Kilowatt-Baby mettono a disposizione un servizio di babysitting, per mezza giornata (10-13 oppure 15-19) oppure per la giornata intera.

Il servizio si svolgerà in uno spazio attrezzato a Palazzo Re Enzo e comprende un’educatrice ogni tre bambini, un laboratorio e la merenda.

 

Coderdojo 

In collaborazione con Working Capital Bologna e Coderdojo Bologna, dalle 15.30 alle 18.30 sarà disponibile un Coderdojo, un laboratorio gratuito di programmazione informatica per i bambini e i ragazzi in fascia d’età 7-13 anni. La partecipazione è gratuita e il divertimento garantito!

Per informazioni su entrambi i servizi per i bambini, scrivere a Letizia: l.piangerelli@progetto-rena.it

 

 

 

Pasti

Pranzo, aperitivo e cena sono a cura di YouCanGroup e Future Food Institute

 

Il pranzo è a cura di Simone Salvini: executive Chef di “Organic Academy”, vegetariano Doc e fiorentino d’orgine, Simone Salvini è prima Capo Chef di Joia, il ristorante di Pietro Leemann dove i suoi piatti vegetariani arrivano a meritare la stella Michelin, poi formatore per i cuochi interni alla Camera dei Deputati di Roma, Chef Docente all’Associazione Vegetariani Italiana e dell’ Istituto Europeo di Oncologia di Umberto Veronesi. Dal 2010 svolge corsi di cucina naturale vegetariana per la Scuola di Cucina Alma e scrive per testate giornalistiche collaborando in particolare con Pietro Leemann alla pubblicazione del libro “il Diario di un Cuoco”, con Identità Golose per la rubrica Naturalmente e per una pubblicazione dedicata alla cucina vegan di Allan Bay.

In occasione del Festival delle Comunità del Cambiamento darà vita ad una performance di cucina narrata capace di esaltare le qualità organolettiche di un Cibo Vero e biologico, che si concretizzerà in affascinanti ed inediti piatti vegetariani.

L’Aperitivo è a cura di Nick Difino: Dj narratore, promotore culturale, food hacker, ma soprattutto FooDj.  Il pugliese Nick Difino gira l’Italia mettendo in scena il suo action cooking, una performance che da due anni conquista piazze, locali, laboratori urbani e masserie, intrecciando cibo, musica e racconto.

Al Festival delle Comunità del Cambiamento darà voce al food nella sua accezione più autentica, riportandolo ad elemento fondamentale: fonte di nutrimento, da scegliere e selezionare, e seguendolo nel suo percorso dal campo alla tavola. Un cibo che è rispetto per produttore e fruitore, ma anche cibo che è contenitore di relazione, quotidianità e culture, da preservare nella sua biodiversità e da evitare quando non è prodotto secondo criteri che rispettano la terra e le persone.

Contatti

Il Festival delle Comunità del Cambiamento é il frutto di un lavoro collettivo a cui hanno partecipato diverse persone, in particolare l’antenna RENA di Bologna (Letizia Piangerelli, Michele d’Alena, Roberta Franceschinelli, Valeria Adani, Cecilia Manzo) e membri del direttivo (Davide Agazzi, Claudia Coppola, Francesca Mazzocchi)

 

Per maggiori informazioni e contatti:

sito internet: www.progetto-rena.it/festival 

email: segreteria@progetto-rena.it

Facebook: www.facebook.com/rena.arte

Twitter: www.twitter.com/ProgettoRENA

ISSUU: www.issuu.com/progettorena

SLIDESHARE: www.slideshare.net/ProgettoRENA

LinkedIn: Progetto RENA

PREZI: www.prezi.com/user/rena