Un concorso internazionale di idee per rendere l’ex area industriale Snia Viscosa (Rieti) un luogo di innovazione, ricercacultura

Dopo l’esperienza del progetto “co/Auletta, le tue idee abitano qui”, RENA – in collaborazione con Banca Monti dei Paschi di Siena e Comune di Rieti – lancia un concorso per raccogliere idee e progetti per riqualificare l’area industriale dismessa con più di 30 ettari nel centro della città.

Progettare

Innovare

Restituire

Il progetto

Che cos’é Next Snia?

CReatE é un progetto nato e dell’Antenna RENA di Rieti che consiste in un concorso internazionale di idee che servirà a raccogliere e selezionare progetti sostenibili per riqualificare l’area ex Snia Viscosa come sito produttivo, luogo di formazione e spazio identitario culturale.


Che obiettivo ha Next Snia?

L’ambizione del progetto è quella di fare dell’ex Snia Viscosa il nuovo centro della città e un polo di specializzazione e attrazione per tutto il centro Italia, permettendo a Rieti di tornare ad attirare intelligenze, manodopera qualificata e investimenti e a connettersi con le reti più dinamiche che già oggi lavorano sulla frontiera tecnologica, dell’innovazione sociale, dello sviluppo sostenibile e dell’internazionalizzazione.

Cos’è l’ex Snia Viscosa?

E’ un’area industriale di oltre 30 ettari nel cuore di Rieti, oggi caduto in uno stato di pericoloso abbandono. Dagli Anni ‘20, come primo insediamento e poi per gran parte del ‘900, fino agli Anni ’80, lo stabilimento reatino della Snia Viscosa rappresentò un vero e proprio polo di aggregazione ed emancipazione sociale ma dopo mezzo secolo di produzione tessile, occupazione e sviluppo economico, iniziò un lento declino fino alla chiusura definitiva nel 2007.

Perché un concorso internazionale?

RENA da sola non può portare avanti il progetto: c’è bisogno di cittadini che partecipano. C’è bisogno di tutti, perché il capitale umano è una risorsa fondamentale. Siamo consapevoli che non basta l’impegno e la passione dei tanti reatini. La scommessa è trasformare quello che è stato sempre visto come un problema locale in una opportunità nazionale e internazionale.

 

Visita il sito dedicato

 

Team

Rosella
Volpicelli

coordinatore progetto NextSnia

Lorenzo
Micheli

Coordinatore progetto NextSnia

Francesco
Peluso