12072646_10153136414137050_5674048295719589935_n

Home

Scuola Sulla Resilienza

Como15/18 Ottobre

 

Formare cittadini e amministratori più consapevoli. Per progettare le città di oggi e di domani.

Una esperienza di apprendimento residenziale pensata per chi vuole prendersi cura dei contesti in cui vive, a partire dalle proprie comunità.

Un gruppo di studenti selezionati (massimo 30), quattro giorni da passare insieme, una location unica nel suo genere, un corpo docente multidisciplinare, una esperienza di comunità.

RENA, Climalia e Accademia Galli vi invitano a Como, dal 15 al 18 Ottobre, per imparare a progettare comunità resilienti. A partire dall’esperienza dei comuni di Milano e Roma, uniche città italiane inserite nel network internazionale delle 100 Resilient Cities, promosso dalla Rockefeller Foundation.

Il corso è rivolto ad amministratori locali, professionisti, studenti, ricercatori, innovatori civici, grandi aziende, dirigenti pubblici e startupper.

La quota di partecipazione per studenti, liberi professionisti, membri di associazioni e piccole imprese innovative è di 250 euro e comprende l’accesso alle lezioni ed i pranzi. Cene e pernottamenti sono a carico dei partecipanti.

Per dipendenti/manager di grandi aziende  e di pubbliche amministrazioni, la quota è invece di 500 euro.

Ci stiamo attivando per attivare una serie di borse di studio in grado di agevolare la partecipazione degli studenti più meritevoli. Sono disponibili anche alcuni posti letto (circa 10) a prezzo veramente agevolato (20 euro a notte), presso la foresteria della villa dove si terranno le lezioni.

Per candidature e pre iscrizioni, vi invitiamo a compilare il modulo online che trovate qui, entro il 5 Ottobre 2015.

Il corso verrà attivato al raggiungimento delle 20 iscrizioni e si terrà all’interno degli spazi di Villa del Grumello (Km della Conoscenza.

Il programma provvisorio dell’esperienza di formazione è disponibile qui

Per informazioni, potete scrivere a segreteria@progetto-rena.it

Resilienza

 

Sostenibilità

Scuola

.


Il Progetto

 

Perchè una Scuola sulla Resilienza

 

Quali sono i “fondamentali” per una teoria della resilienza che possa trovare riscontro nelle politiche ambientali, territoriali ed urbanistiche per aiutarle a gestire il cambiamento globale? E, soprattutto, quali i fondamentali che costituiscano un quadro credibile e ragionevole di condizioni – generali e specifiche – di resilienza dell’insediamento urbano? La declinazione del concetto di resilienza nella pianificazione del territorio e dell’uso delle risorse in una logica “antropocentrica” non è cioè immediata, né semplice. Occorre affrontare diverse questioni, di carattere sia teorico che metodologico. Ed occorre ricondurre ad un modello sufficientemente coerente le molte interrelazioni fra attività umane, usi del suolo, criteri di pianificazione e progettazione, risorse naturali, territorio, rischi ambientali e sistemici.

Il tema della resilienza, declinato nelle sue diverse configurazioni, viene ormai comunemente richiamato quale principio “ispiratore” di politiche di governo del territorio e delle risorse che sappiano coniugare sostenibilità e adattamento ai cambiamenti climatici. Abbiamo ritenuto utile ed opportuno organizzare un momento di confronto e di scambio fra diverse esperienze e profili professionali e tecnico-scientifici, con l’obiettivo di condividere principi e approcci metodologici, ma anche possibili scenari di implementazione di piani, progetti e sistemi di gestione “resilienti”.

L’obiettivo di questa iniziativa di formazione vuole essere proprio quella di definire un quadro conoscitivo entro il quale le amministrazioni ed i professionisti possano attivare capacità e strumenti per aumentare la capacità di risposta del sistema socio-economico alle molteplici crisi che oramai affliggono il nostro. La società del rischio, così come definita da Ulrich Bech, è in grado di vedere nella crisi l’opportunità di rigenerare il proprio territorio favorendo la partecipazione dei cittadini, come delle imprese private nella grande sfida della resilienza.

 

 

 

Partner

RENA è un’associazione di ispirazione civica e indipendente animata da cittadini e organizzazioni che vogliono un Paese aperto a sperimentare politiche innovative, in cui le soluzioni ai problemi siano formulate e gestite in modo più collaborativo e trasparente e in cui gli attori pubblici e privati si sentano responsabili delle proprie azioni verso la comunità.

Climalia: Nata nel 2014, è la prima start-up italiana che fornisce servizi specializzati sull’adattamento ai cambiamenti climatici e la resilienza. Offriamo servizi di consulenza quali la gestione del rischio climatico, pianificazione per l’adattamento e la resilienza territoriale, assistenza tecnica e consulenza ai governi e funzionari pubblici per negoziati multilaterali e regionali sul cambiamento climatico.

Accademia di Belle Arti Aldo Galli: parte del network IEDI, Accademia Galli di Como è una realtà di eccellenza nell’Alta Formazione. Propone corsi Accademici di Arti Visive, Restauro, Fashion Design.