Scopri RENA

Che cos’è RENA

RENA è un’associazione di ispirazione civica e indipendente, animata da cittadini e organizzazioni che vogliono un Paese aperto a sperimentare politiche innovative, in cui le soluzioni ai problemi siano formulate e gestite in modo più collaborativo e trasparente, nel quale gli attori pubblici e privati si sentano responsabili delle proprie azioni verso la comunità. Apertura, Responsabilità, Trasparenza, Equilibrio sono i valori della comunità di RENA, per fare dell’Italia un paese a regola d’ARTE.

Apertura sul mondo, alle idee, nei confronti delle persone per mantenersi disponibili al confronto con contenuti e metodi di lavoro all’avanguardia.

Responsabilità delle proprie intenzioni e delle conseguenze delle proprie azioni per migliorare la vita della propria comunità di riferimento.

Trasparenza nelle parole e nelle azioni per accelerare la potenza creativa di un gruppo e aumentarne la credibilità e la capacità di ottenere risultati.

Equilibrio della pluralità delle opinioni, dei bisogni e delle aspettative per consentire una gestione del cambiamento duratura e condivisa.

Dall’anno della sua fondazione (2007), RENA è cresciuta fino a contare oltre 120 soci di qualsiasi età e provenienza sociale, educativa e professionale, che insieme provano ad interpretare in chiave innovativa le sfide occupazionali e formative dei diversi contesti territoriali in cui operano, insieme ambiscono a costruire la Rete dell’intelligenza collettiva al servizio dell’Italia.

RENA non vuole creare l’ennesima offerta politica, piuttosto contribuire ad aggregare una consapevole e diffusa domanda di cambiamento, di innovazione, di buona politica, che possa chiedere e ottenere con più forza le riforme necessarie.

RENA intende favorire il cambiamento nel Paese lavorando sul lato della domanda, con l’obiettivo di diventare IL MOVIMENTO CHE UNISCE E MOBILITA LE COMUNITÀ DEL CAMBIAMENTO IN ITALIA.

 

Visione

La comunità di RENA si riconosce in una visione del Paese che segna una netta cesura rispetto al presente.

L’Italia che abbiamo L’Italia è un paese non sufficientemente aperto a pratiche e metodi nuovi per rispondere a bisogni collettivi, dove è poco diffuso il senso della responsabilità rispetto alle conseguenze delle proprie azioni pubbliche e private. La mancanza di trasparenza alimenta un sistema basato sull’appartenenza invece che sulla competenza, ostacola il riconoscimento del merito e la valorizzazione delle idee migliori e non respinge con sufficiente convinzione comportamenti dannosi per il bene pubblico.

L’Italia che vogliamo RENA nel corso degli anni ha incontrato e collaborato con molte associazioni, imprese, pubbliche amministrazioni e comunità innovative, che si dedicano con efficacia e competenza a trasformare il Paese, cercando di incidere con passione nei propri contesti di riferimento.

Siamo sicuri che, se queste realtà iniziassero a interagire e collaborare fra loro, il cambiamento diventerebbe la regola in un Paese come l’Italia che è ancora vincolato a logiche di conservazione dove i costi del cambiamento continuano ad essere percepiti come più alti di quelli del mantenimento dello status quo.

Pe questo vogliamo mettere in rete chi innova, mobilitando quelle comunità del cambiamento che già oggi lavorano concretamente a soluzioni e politiche innovative per migliorare la vita dei propri mondi di riferimento.

Metodo

RENA non vuole creare l’ennesima offerta politica, piuttosto contribuire ad aggregare una consapevole e diffusa domanda di cambiamento, di innovazione, di buona politica, che possa chiedere e ottenere con più forza le riforme necessarie.

RENA intende favorire il cambiamento nel Paese lavorando sul lato della domanda, con l’obiettivo di diventare il movimento che unisce e mobilità le comunità del cambiamento in Italia.

Per realizzare questa visione del Paese, RENA realizza Progetti Concreti nella convinzione che il cambiamento di cui il Paese ha bisogno debba essere supportato da proposte originali e da politiche innovative.

Inoltre, RENA nel corso degli anni ha incontrato e collaborato con molte associazioni, imprese, pubbliche amministrazioni e comunità innovative, che si dedicano con efficacia e competenza a trasformare il Paese, cercando di incidere con passione nei propri contesti di riferimento.

Siamo sicuri che, se queste realtà iniziassero a interagire e collaborare fra loro, il cambiamento diventerebbe la regola in un Paese come l’Italia che è ancora vincolato a logiche di conservazione dove i costi del cambiamento continuano ad essere percepiti come più alti di quelli del mantenimento dello status quo.

Vogliamo mettere in rete chi innova, mobilitando quelle comunità del cambiamento che già oggi lavorano concretamente a soluzioni e politiche innovative per migliorare la vita dei propri mondi di riferimento.