a cura di Sara Callegari e Giuseppe Romanato
Gli ultimi sono stati mesi intensi per l’area funzionale Rete degli Arenauti. Abbiamo, infatti, lavorato in diverse direzioni con l’obiettivo di riorganizzare in modo più efficace la nostra struttura interna e di rivitalizzare la partecipazione dei soci per rendere RENA capace di affrontare al meglio le sfide che ha di fronte a sé. Ci siamo concentrati, in particolare, su due aspetti: lo sviluppo delle Antenne Locali e lo sviluppo della Rete.
Sviluppo delle Antenne Locali – Rete si è occupata, in questa prima parte dell’anno, di rafforzare le Antenne Locali, nominando nuovi coordinatori quando necessario, e cercando di promuovere un maggiore coordinamento tra le Antenne, sia verticale che orizzontale. Ad oggi, RENA conta cinque Antenne Locali: Roma, sotto il coordinamento di Mariella Stella con l’aiuto degli arenauti Simone Fusco e Stefano Brustia; Milano, la cui Antenna Locale è coordinata da Marcello Urgo, Davide Agazzi e Giuseppe Romanato; Torino, sotto il coordinamento di Emilio Martinotti ed Enrico Ferro; Bruxelles, sotto il coordinamento di Monica Guarinoni con l’aiuto di Francesca Galli; Parigi, sotto il coordinamento di Irene Bordin. Le Antenne organizzano incontri regolari per condividere esperienze ed opinioni, raccogliere idee progettuali, coordinare il supporto ai progetti ed alle iniziative esistenti e, cosa che non guasta mai, per trascorrere una serata di chiacchiere stimolanti e divertimento.
Negli ultimi mesi, inoltre, abbiamo anche provato a fare un passo in più: organizzare alcuni eventi pubblici in cui RENA viene presentata ad un pubblico esterno. Quest’ultima esperienza, in particolare, si sta rivelando un successo e nei prossimi mesi lavoreremo per moltiplicare queste occasioni d’incontro e scambio. Se desiderate maggiori informazioni sull’attività di un’antenna specifica scrivete direttamene ai coordinatori e alle coordinatrici usando l’indirizzo RENA (iniziale del nome.cognome@progetto-rena.it).
Sviluppo della Rete: nuovi Arenauti e revisione soci – RENA è un’associazione di persone, che condividono i valori di ARTE e cercano di trasmetterli all’esterno attraverso progetti ed eventi. In questo contesto, uno degli scopi principali della Rete degli Arenauti è proprio quello di mantenere costante e viva la partecipazione dei soci. Per raggiungere questo obiettivo, Rete si è mossa seguendo due direttrici.
Da un lato, RENA ha dato il benvenuto a sette nuovi Arenauti: Alessandro Alongi; Enrico Ferro; Lorenzio Secchiari; Stefano Brustia; Simone Fusco; Alberto di Minin; Filippo Munisteri. I loro profili sono o saranno presto sul sito: prendetevi qualche minuto per conoscerli! Inoltre, è proseguita la gestione del processo di avvicinamento di nuovi Futurarenauti. Al momento, RENA conta 32 Futurarenauti, la maggior parte dei quali è già inserita in progetti o aree funzionali specifiche.
Dall’altro lato, Rete ha coordinato un’azione di revisione dei soci, contattando individualmente in particolare gli Arenauti che negli ultimi anni sono stati meno presenti alla attività associative per verificarne l’interesse e riattivarne, quando possibile, la partecipazione. Questa attività, durata alcuni mesi, è ormai in via di conclusione. Durante il mese di settembre, verrà comunicata a tutti i soci la lista aggiornata degli Arenuati.
Per saperne di più scrivete a: Giuseppe Romanato (g.romanato@progetto-rena.it) o Sara Callegari (s.callegari@progetto-rena.it).