radiciFame di cittadinanza attiva. Instancabile e appassionata, ma nello stesso tempo ordinata e capillare. È questo il sentimento che anima RENA. Sempre di più, ancora di più dopo la nostra ultima assemblea di Novembre.
Uno sguardo indietro: ricordo che all’Assemblea di Bruxelles, ormai tre anni fa, parlavamo di far spiccare a RENA il primo grande salto. Ci siamo riusciti.
A Torino, dopo il primo grande evento pubblico, parlavamo di far crescere le ali alla nostra associazione. È stato faticoso, ma le ali ora le abbiamo. Ali fragili, da curare e far crescere. Ma ci sono. Basta guardare quanto sta crescendo la nostra capacità di impatto, il numero di partner con cui ci relazioniamo, le scuole che raggiungiamo, gli interlocutori con cui dialoghiamo.
Ora sta succedendo un’altra cosa, e ce ne stiamo accorgendo tutti: ci stanno spuntando le radici. Può sembrare un percorso strano – prima le ali, poi le radici. Ma è esattamente quello che sta accadendo: dalle riunioni via skype e dagli scambi via email gli arenauti stanno passando sempre più a incontrarsi fisicamente. E, cosa ancor più importante, stiamo imparando sempre di più ad aprirci e ad incontrare le città in cui viviamo.
Torino, Milano, Bologna, Palermo, Bari, Bruxelles, presto Roma e Pisa: tutte le antenne di RENA, vecchie e nuove, hanno risposto alla chiamata dei #Pionieri e stanno lavorando per portare la rivoluzione del metodo in giro per l’Italia. Attivando le energie nei territori, coltivando le passioni che vi risiedono, conoscendo e riconoscendo i nostri simili in giro per il Paese.
Il bello è che, nel farlo, ci stiamo accorgendo che ciò su cui abbiamo scommesso tutti insieme stando in RENA è vero: nel cuore del nostro Paese, al di sotto dell’orizzonte ottico dei dibattiti quotidiani, il cambiamento sta già avvenendo. A dispetto della crisi, della mancanza di fiducia e degli ostacoli che si frappongono al cambiamento.
A noi il cambiamento piace. RENA stessa è un esercizio di cambiamento. Lo dico con orgoglio: con le ultime elezioni, il Direttivo dell’associazione si è rinnovato in maniera massiccia: i membri uscenti – che desidero ringraziare una volta in più – si sono già rimessi al lavoro nelle varie aree con l’entusiasmo di futurarenauti. Con i nuovi membri eletti siamo già al lavoro per intercettare la fame di cittadinanza attiva di tutti gli arenauti, renderla viva, e dargli movimento.
Sarà una bella avventura, per cui mi permetto di fare il mio in bocca al lupo a Mariella Stella, Vice Presidente, Davide Agazzi, Segretario Generale, Emilio Martinotti, Tesoriere, Claudia Coppola, Responsabile Comunicazione, Francesca Galli, Responsabile Relazioni Esterne e Marcello Urgo, Responsabile Gestione Progetti.
Ciascun membro del direttivo è già in attività sulle rispettive aree di lavoro. C’è molto da fare, e l’agenda è già piena (come vedete qui sotto) . Ma il lavoro da fare per un Paese a regola d’ARTE è solo iniziato.
Francesco Luccisano
Presidente

Data Luogo Appuntamento
24 gennaio Torino Caccia ai pionieri – Torino
31 gennaio Bologna Caccia ai pionieri – Bologna
6 Febbraio Milano Caccia ai pionieri – Milano
15 Febbraio Bari Caccia ai pionieri – Bari
15 Febbraio Pisa Proiezione documentario Bill Emmott + caccia ai pionieri
16 Febbraio Palermo Caccia ai pionieri – Palermo
20 Febbraio Parigi Caccia ai pionieri – Parigi
In via di definizione Roma Caccia ai pionieri – Roma
3,4,5 Maggio Lombardia Evento finale pionieri, Informiamoci in Lombardia, AG RENA