Dall’11 al 13 novembre si terrà a Roma la quinta Assemblea Generale di RENA. Ci saranno momenti di dibattito pubblico, di incontro nelle scuole e di confronto al nostro interno.
Il tema dell’Assemblea di quest’anno sarà “AVANTI I PROSSIMI”. RENA vuole farsi promotrice di messaggi positivi da mandare alle future generazioni di italiane e di italiani, per trasmettere fiducia nel futuro e nella possibilità di scommettere sul talento di cui dispongono. Si parlerà di impegno e di opportunità, per diffondere l’idea che esiste in Italia un modo diverso di crescere, smontando una serie di luoghi comuni che troppo spesso caratterizzano il dibattito sulle nuove generazioni e sulle opportunità che il Paese offre loro.
Nel dibattito del venerdì pomeriggio – aperto al pubblico, presso il Museo Maxxi – presenteremo i “messaggi da mandare alle nuove generazioni”. Nel farlo, ci confronteremo con importanti protagonisti del mondo dell’economia, delle istituzioni e della cultura nazionali ed internazionali sulle opportunità offerte ai ‘prossimi’, sulle loro possibilità di crescita, sul talento e sul lavoro. Per questa ragione, RENA ha scelto come cornice del dibattito uno spazio intrinsecamente orientato al futuro.
Con lo stesso spirito e memori della forte esperienza di Torino 2010, il 12 novembre mattina tutti gli arenauti presenti a Roma si recheranno in alcune scuole superiori delle cinque province del Lazio nell’ambito del progetto (In)formiamoci, che quest’anno ha ricevuto il patrocinio del Comitato dei Garanti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia (vedi in basso articolo dedicato).
Infine, il 12 pomeriggio e il 13 mattina, l’AG5 proseguirà a porte chiuse per un confronto interno dell’associazione sul futuro di RENA.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dedicato all’evento ( www.progetto-rena.it/avantiiprossimi) o contattare: Francesco Russo (F.Russo@progetto-rena.it) e Silvia Manzecchi (S.Manzecchi@progetto-rena.it).