cropped-costituzione-de-nicola-de-gasperi_650x447L’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione (OSECO), assieme all’Associazione culturale ‘cento giovani’ e British Council, ha organizzato Costituzionalmente, il coraggio di pensare con la propria testa’, un ciclo unico di incontri basati sulla divulgazione della prima parte della Costituzione italiana. Le tre edizioni precedenti, divise in tre incontri (‘Principi fondamentali’ – ‘Rapporti civili’ – ‘Rapporti etico-sociali e politici’), rivolte a giovanissimi e prossimi alla maturità, si sono tenute, la prima, presso la Camera dei Deputati assieme a100 tra ragazze e ragazzi; la seconda e la terza, patrocinate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e da Roma Capitale, presso l’Aula Magna dell’Università di Roma ‘La Sapienza’, assieme rispettivamente a 500 e 600 tra ragazze e ragazzi.
Lunedì ho avuto la fortuna di partecipare ad un incontro in Sapienza con 500 giovani delle scuole della Capitale.
Il progetto « Costituzionalmente – il coraggio di pensare con la propia testa » é certamente un’occasione preziosa per discutere del legame tra la Carta costituzionale e i 150 anni di storia d’Italia. L’ iniziativa è promossa dall’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione, l’Associazione culturale ‘cento giovani’ ed il British Council ed é giunto quest’anno alla quarta edizione.
Si tratta di tre incontri (‘Principi fondamentali’ – ‘Rapporti civili’ – ‘Rapporti etico-sociali e politici’), rivolti a giovanissimi e prossimi alla maturità per riflettere se e cosa è cambiato nei sessant’anni successivi alla promulgazione della Carta Costituzionale, come sono percepite e vissute attualmente le norme costituzionali e in particolare  qual’ è il “valore” che viene oggi attribuito alla  Costituzione.
Negli incontri gli studenti dialogano con rappresentanti delle Istituzioni, accademici, autorevoli commentatori, e danno luogo ad una esperienza di training vocazionale guidata attraverso dei dialoghi politicamente scorretti sopra la Costituzione promuovendo un dibattito tanto sull’attualità della lettera della Costituzione, quanto, e soprattutto, in rapporto alle questioni aperte del Paese ed alle aspirazioni dei giovani partecipanti
Quello che caratterizza quest’ultima edizione é il viaggio che i giovani promotori del progetto stanno affrontando per portare Costituzionalmente in giro per l’Italia con 11 incontri da Scampia a Padova percorrendo in camper una « Mappa dei Sogni » di oltre 7000 km. Ambiente, Lavoro, Carceri, Futuro, Speranza, Immigrazione: ogni confronto sarà caratterizzato da una parola chiave, che guiderà e condizionerà il colloquio.
In tutte le città verranno realizzate delle opere d’arte da giovani artisti emergenti, sulle quali i partecipanti saranno chiamati ad esprimersi in una masterclass di mezz’ora a margine dell’incontro. A seguito degli incontri, in ciascuna città, verranno avviati gratuitamente percorsi di formazione informale di lingua inglese offerti dal British Council, co-organizzatore dell’iniziativa.
Gambe in spalla, si parte !
 Francesca Galli
@simbagalli