In RENA crediamo che promuovere l’uso della rete e delle tecnologie ICT sia un elemento essenziale della formazione della “nuova classe dirigente”.
Internet è uno strumento straordinario, un’opportunità per tutti per produrre, usufruire e condividere informazioni e contenuti, creare nuove applicazioni e piattaforme, fare impresa, o semplicemente maturare relazioni sociali. Internet è soprattutto strumento di conoscenza. Internet è per sua natura uno spazio libero che si affida alle basilari regole dell’umana convivenza.
Per questa ragione la rete deve essere aperta e a tutti deve essere garantito l’accesso. Dobbiamo dunque impegnarci per sviluppare infrastrutture migliori, più capaci e sicure, che possano garantire ad un numero sempre maggiore di individui di accedere alla rete e operarvici. Le informazioni e i dati personali devono essere ugualmente tutelati e a tutti deve essere garantito il diritto all’oblio.
Gli utenti di Internet devono poter scegliere come e quali servizi utilizzare, senza subire blocchi o discriminazioni di qualsiasi genere. Dobbiamo dunque assicurarci che l’accesso alla rete sia economico e conveniente, e che ci sia un servizio minimo. Ci dobbiamo impegnare affinché gli operatori della rete, siano i essi fornitori di servizi o di reti e piattaforme, possano operare in un mercato libero e competitivo che possa generare continua innovazione, servizi e offerte migliori.
Attraverso la rete passa la prosperità, attraverso la rete si diffondono le idee di libertà e democrazia. Ci impegneremo affinché nessun Governo tenti di limitarne e controllarne l’accesso, o censurarne il traffico di informazioni e conoscenze.
Sulla base di queste premesse per noi fondamentali, Free as the web si impegna a:

  • Realizzare un manale di educazione civica in rete;
  • Produrre un RENA – Free as the web Policy Paper su WCIT12, la conferenza internazionale dell’ITU che si svolgera’ a Dubai nel Dicembre 2012;
  • Organizzare un evento tematico all’Internet Festival di Pisa ad Ottobre 2012 che coinvolga esperti del settore;

Se vuoi essere parte del nostro progetto, segui il nostro blog o seguici su twitter (@freeastheweb)
A questo progetto lavorano: Alberto Zilio (coordinatore), Emanuela Poli, Luca Bolognini; Carlo Chaveneut; Giuseppe Romanato; Alberto di Minin; Linda Scalia; Morena Ragone; Michele Dalena; Mauro Damico; Enrico Portelli; Dunia Basciu; Piero Crivellaro.