gammadonnaL’Associazione GammaDonna ha avviato a livello nazionale – in collaborazione con Unioncamere e la Camera di commercio di Torino – un progetto biennale alla ricerca di nuove modalità di fare impresa, in cui l’innovazione si coniughi con la capacità di lavorare in squadra e di attivare reti e relazioni di business trasversali.
Obiettivo: mettere in luce le tendenze innovative su cui il Paese e gli operatori economici dovranno concentrare interventi e strumenti di sostegno. E’ un obiettivo che come ben sapete noi di RENA condividiamo, per cui volentieri mettiamo a disposizione di GammaDonna l’esperienza acquisita con l’organizzazione del concorso #pionieri e del Festival delle Comunità del Cambiamento.
Vi invitiamo quindi a segnalare a GammaDonna i casi imprenditoriali più significativi di cui siete a conoscenza.
Chi cerchiamo, precisamente?
Imprenditori/Imprenditrici che abbiano dato vita ad un’impresa innovativa – compartecipata da donne e/o giovani (al di sotto dei 35 anni) – che corrisponde ad uno o più dei seguenti fattori:

  •  sostenibilità ambientale e sociale
  • condivisione (casi di economia collaborativa come co-working, fablab, crowdfunding…)
  • esperienze di economia basate sulle tecnologie digitali (digital/web economy, e-commerce, fabbricazione digitale…)
  • sviluppo di social innovation
    In poche parole, attività che innovano il modo di fare impresa, in cui valore e successo non si limitino al solo impatto economico, ma siano sinonimi di sostenibilità in senso ampio.

Di sicuro ognuno di voi conosce almeno una organizzazione che vale la pena nominare e portare all’attenzione di un pubblico più ampio. Le migliori esperienzie saranno invitate infatti ad animare la sessione di apertura della 6° edizione del Salone Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile, che avrà luogo a Torino l’1 e 2 ottobre prossimi e che sarà dedicato, non a caso, a rispondere alla domanda “Come sta cambiando l’Italia? I modelli imprenditoriali emergenti”.
Questi i temi chiave della 2 giorni torinese:
1. La condivisione come fattore di sviluppo economico (coworking, cohousing, carpooling…)
2. Innovazione sociale e sostenibilità ambientale come motore d’impresa e di creazione di valore
3. Il digitale e le nuove tecniche di fabbricazione e di vendita (making e digital fabrication, e-commerce…)
4. Investire nel cambiamento (business angels, venture capital, crowdfunding, monete complementari…
Ad ogni tema sarà dedicato un workshop a porte chiuse, in cui confrontare le esperienze dei vari partecipanti e identificare percorsi comuni di sviluppo.
La qualità dei risultati espressi dai Laboratori è strettamente connessa al livello di competenza dei partecipanti. Per questo, saremmo lieti se voleste accettare l’invito ad intervenire al Laboratorio più rispondente al vostro profilo, apportando il contributo della vostra riconosciuta esperienza professionale.
Non appena possibile vi forniremo l’elenco degli altri protagonisti, mentre tutti i visitatori del Salone potranno accedere in qualità di uditori al laboratorio di proprio interesse.
Per segnalare esperienze innovative, iscrivervi ai workshop potete visitare questa pagina web http://www.gammadonna.it/gammadonna_2014/ita/aaacercasi.php
Ulteriori informazioni al sito http://www.gammadonna.it