Il 25 settembre 2012 ha debuttato, dopo grandi attese, l’edizione italiana del celeberrimo The Huffington Post, inaugurando, a detta di alcuni, una stagione rivoluzionaria per il giornalismo del nostro paese.
Per l’occasione, il giorno seguente, Arianna Huffington in persona, ideatrice della versione originale d’Oltreoceano, ha preso parte a un incontro, organizzato a Roma dal Digital Economic Forum (DEF), in collaborazione con l’Ambasciata americana negli USA e con RENA.
Durante l’incontro, a cui, oltre a Arianna Huffington, la direttrice dell’edizione italiana Lucia Annunziata e l’Ambasciatore statunitense in Italia Thorne, ha preso parte gran parte della digital-community nazionale, si è discusso del perché sia importante parlare di informazione indipendente online, e del perché sia ancora più importante farlo in Italia. Il tema della sostenibilità economica dei nuovi modelli di business dell’informazione è stato al centro del dibattito, nel tentativo di sfatare il mito secondo cui le imprese editoriali basate sulla produzione e distribuzione di notizie debbano soccombere nell’era dell’information technology. A tenere insieme il dibattito e coloro che lo hanno animato, l’idea che i temi dell’informazione online siano strettamente legati alla vitalità dell’economia e alla qualità della democrazia e della politica.
L’incontro con Arianna Huffington ha costituito l’occasione perfetta per approfondire molti di questi temi, nella comune consapevolezza che la riflessione sul futuro dell’informazione non si ferma, ma passa attraverso le nostre tastiere, le nostre dita, le nostre teste.
In parallelo all’evento dispiegatosi nello “spazio fisico”, RENA e il Centro Studi Etnografia Digitale
(CSED) hanno promosso un nuovo Tweetstorming, invitando chiunque interessato, tra i fisicamente presenti e non, a interagire attivamente nel dibattito adottando l’hashtag #DEF2012 su Twitter, col duplice scopo di:
* alimentare la discussione grazie a contributi raccolti e aggiornati in real-time;
* permettere una successiva analisi netnografica, utile a restituire in un quadro sinottico la voce di chi ha preso parte all’evento, al di là delle coordinate spaziali e temporali in cui ha avuto luogo.
Oggi vi presentiamo i risultati del tweetstorming e l’analisi qualitativa e quantitativa di quello che emerso dal dibattito virtuale, che sono scaricabili al seguente link:
http://www.etnografiadigitale.it/2012/10/its-up-to-you-netnografia-del-lancio-di-huffington-post-italia
Al prossimo tweet…
Francesco Luccisano, Alex Giordano, Francesco Russo e Davide Agazzi