COVER-PAIS-QChi é e di cosa si occupa?
Ivana Pais, sono una sociologa economica ricercatrice della Facoltà di Economia dell’Università Cattolica. Mi occupo di lavoro, reti sociali e comunità professionali online. Ho scritto La rete che lavora. Mestieri e professioni nell’era digitale, Egea e curo un blog http://laretechelavora.com
Che cosa l’ha appassionata del progetto Pionieri?
L’obiettivo: portare alla luce e mettere in rete le energie collettive disponibili nel nostro Paese. L’idea che la creazione di nuovi legami tra risorse già esistenti possa mettere in moto un processo di cambiamento.
E il metodo: la ricerca che si integra con l’azione, l’importanza della narrazione e della condivisione, l’interazione tra azione collettiva e connettiva.
 
Che cosa significa per lei esseri Pionieri oggi?
Vedere e creare legami. Formare nuove configurazioni a partire dai nodi esistenti. Rompere la tendenza alla chiusura in sfere sociali omogenee per creare contaminazione, interferenze, incontri tra persone, organizzazioni e realtà diverse.
Quali pensa siano i limiti che incontrano oggi i Pionieri nel nostro paese e come è possibile superarli?
Non ci sono, per definizione. Pioniere è chi sa muoversi lungo i confini. Se non riesce a superare i limiti, li aggira, per aprire nuove prospettive.
Di quale progetto ha narrato la storia?
Wwworkers
Che cosa l’ha colpita di più del progetto e come esso contribuisce allo sviluppo delle comunità locali/qualità della democrazia/formazione e talento?
Il progetto ha dato un nome a una nuova categoria di lavoratori, ne ha raccontato le storie e ha fatto in modo che si legassero tra loro, per generare nuove esperienze e narrazioni condivise. Contribuisce allo sviluppo delle comunità locali perché valorizza il radicamento locale dei professionisti, in un’ottica di rete con altri territori; alla qualità della democrazia perché da voce a una categoria di lavoratori finora esclusa dalle forme tradizionali di rappresentanza; alla formazione e al talento perché la comunità si costruisce attorno al riconoscimento di competenze specifiche.

Ivana Pais non sarà presente a “La notte dei Pionieri” , la cerimonia di premiazione del concorso “A caccia di Pionieri”, venerdi’ 3 maggio presso la Triennale di Milano e il suo racconto sarà letto da un narratore a sorpresa.