RENA è orgogliosa di essere partner della quinta edizione del Premio Oscar Green, il concorso ideato da Coldiretti Giovani Impresa che premia le eccellenze della giovane imprenditoria agricola italiana: ventuno i finalisti, tre per ognuna delle sette categorie in gara, una selezione dei migliori giovani imprenditori agricoli fra i 18 e i 40 anni provenienti da tutta Italia. Appuntamento martedì 10 e mercoledì 11 dicembre a Roma per la proclamazione dei vincitori con tanti ospiti e tanti realtà innovative.
L’evento si svolgerà sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e con il contributo di Credit Agri Italia e Credit Agricol Cariparma.
Oltre a RENA, partner della quinta edizione nazionale di Oscar Green sono il Forum Nazionale Giovani, Unioncamere, Symbola e RuralHub.
Per partecipare alla diretta twitter dell’evento basterà seguire gli hashtag #ilbellodellitalia e #oscargreen.
A sfidarsi nella categoria “Stile e cultura d’impresa”, ci saranno l’azienda agricola di Marcello Rossetti, produttrice di una fibra per il rivestimento di mobili ricavata dal fico d’india, la società di Giovanni D’Alesio, ideatrice dei cioccolatini all’olio d’oliva, e l’Agriturismo “Le Ceregne”, di Giada Poggini.
Si contenderanno, invece, il premio “Non solo agricoltura”, l’azienda agricola “Agrilife” di Moira Donati, l’agriturismo con allevamento di struzzi, di Marco Girodo, e la società agricola “Adriamar” coltivatrice di cozze e mitili, di Gabriele Bozzato.
Nella categoria “Ideando” si sfideranno l’azienda agricola “Luna di Coros”, coltivatrice di spugne di luffa e specializzata nella cosmesi biologica di Angelina Muzzu, la “Lumaca Madonita”, il più grande allevamento di lumache d’Italia, gestito da Michelangelo Sansone e Davide Merlino, e “Recofunghi”, azienda produttrice di funghi dai fondi del caffè, di Daniele Gioia. 
Il premio “Campagna Amica” potrà invece essere assegnato all’azienda agricola “Apicoltura Ambrosino”, di Ilaria Ambrosino, all’“Agribeach Eden Salento”, di Ambra Mongiò, o ancora alla società agricola “San Biagio”, specializzata nell’allevamento di pesce d’acqua dolce.
A contendersi il premio “Esportare il territorio” ci saranno la società agricola di Philipp Breitenberger, produttrice di kiwi bio italiano, l’azienda agricola di Martina Buccolini, ideatrice di confetture senza glutine, e “Cactus Allavena”, azienda di Federico Allavena, coltivatrice di 700 tipi di cactus, piante succulenti e palmacee.
Nella categoria “In filiera” si sfideranno invece il consorzio agrario “Green Calabria”, di Massimo Falbo, la Centrale del Latte di Brescia, di Pietro Pierani e Enrico Bettoni, e l’azienda agricola “Pab’é is téllasa”, di Maria Atzeni, caseificio produttore della mozzarella di latte ovino.
Infine la menzione speciale “Paese Amico” potrebbe essere assegnata al Comune di Udine, per l’iniziativa degli orti urbani, al Comune di Fano, promotore e sostenitore del mercato di Campagna Amica, o ancora all’ “Ipsasr” di Reggio Calabria, istituto professionale servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale.

programma_web_exe