In un solo minuto su Internet, vengono inviate più di 204 milioni di email. Amazon registra circa $ 83.000 di vendite; circa 20 milioni di foto vengono viste e 3.000 caricate su Flickr. Almeno 6 milioni di pagine Facebook vengono visualizzate in tutto il mondo. E più di 61.000 ore di musica vengono riprodotte su Pandora, mentre su Youtube vengono visti oltre 1,3 milioni di video.
Robert McDowell, commissario dell’Authority Statunitense FCC (la nostra AGCOM, per intenderci) parlando della rete ha detto al Wall Street Journal lo scorso 21 Febbraio: “Internet è stato isolato dal controllo governativo ed e’ divenuto rapidamente la più grande storia di successo di deregolamentazione di tutti i tempi”
Il successo globale di Internet sta infatti nella sua natura aperta, trasparente e inoltre funge da piattaforma per lo sviluppo dell’innovazione. Il successo del modello multi-stakeholder e la leadership del settore privato è ormai nota a tutti – non solo ha portato degli sviluppi impensabili nell’ambito dell’ICT ma ha anche impattato la società e l’economia tramite la banda larga, le comunicazioni mobili e altre tecnologie che usiamo ogni giorno.  Questa è stata una vera rivoluzione partita dal basso, dagli imprenditori, dai garage. Allo stesso tempo, oggi è importante creare le condizioni politiche che favoriscano una crescita continua di internet come lo abbiamo conosciuto.
Free as the Web è in prima linea in questa battaglia e vi invita domani 28 Giugno a Roma ad un evento promosso dall’Associazione EGO e PuntoIT, in collaborazione con Key4Biz e il Corriere delle Comunicazioni, dal titolo “Le Sfide di Internet del futuro”.
Relatori dell’evento saranno, tra gli altri, Robert McDowell, commissario FCC, Megan Richards, Vice Direttore Generale della Direzione Generale per la Società dell’Informazione della Commissione Europea, David Thorne, Ambasciatore Americano in Italia, Mario Valducci, presidente della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni alla Camera dei Deputati.
L’evento è diviso in due panel: “Lo scenario internazionale 2012: La revisione del Trattato Internazionale sulle Telecomunicazioni – I preparativi in vista di WCIT 2012” e “Creando una reale sostenibilità economica della rete: quali visioni?”
Per partecipare scrivete a egoeuropa@gmail.com indicando il vostro nome, cognome, email ed un recapito telefonico.