Trenta partecipanti e un osservatore provenienti da tutta Italia; l’ospitalità di Matera; 7 giorni densi di lezioni e dibattito; tanto confronto tra ospiti, docenti, cittadini materani e non; un obiettivo preciso: creare ed ampliare le opportunità per i cittadini di partecipare attivamente e responsabilmente alla gestione della cosa pubblica e di svolgere su propria iniziativa attività di interesse generale.

Sono questi gli ingredienti che hanno animato la prima Summer School RENA su Buon Governo e Cittadinanza Responsabile (Matera 27 agosto – 4 settembre) e che hanno dato vita al progetto di Piazzarena.
Il nome e i contenuti sono stati scelti dai partecipanti, che hanno ideato Piazzarena per essere un efficace canale di “cittadinanza attiva” in grado di raccogliere diversi mezzi di partecipazione dal basso (proposte, petizioni, condivisione di informazioni e campagne di fund-raising…). Tramite la georeferenziazione delle buone prassi e un sistema di notifiche “live” sulle attività e sui problemi del territorio, Piazzarena mira ad incentivare la cittadinanza attiva, rivitalizzare la comunità locale e ricostruire il rapporto di fiducia tra cittadino e pubblica amministrazione.
Per approfondire vi invitiamo a visitare il sito dedicato al progetto, dove è possibile scaricare il Programma della Summer School, visionare i profili dei Partecipanti, leggere i Resoconti giornalieri e seguire da vicino gli sviluppi del progetto. A breve sarà disponibile anche un rapporto dettagliato sull’iniziativa, continuate a seguirci!
Contatti: Francesca Galli (f.galli@progetto-rena.it); Pierpaolo Settembri (p.settembre@progetto-rena.it)
www.progetto-rena.it/summerschool