Dal 17 al 21 novembre quattro arenauti hanno partecipato al Festival dei giovani talenti di Roma promosso dal Ministro della Gioventù: Selene Biffi, Daria Santucci, Laura Figazzolo, Fabio Oliva.
Ascolta qui l’intervista a Fabio Oliva e qui guardane un’altra.
Guarda qui l’intervista a Laura figazzolo.
Guarda qui l’intervista a Selene Biffi.

TNT
Dietro ogni porta, lungo ogni strada dell’Italia dei giovani s’incontrano esempi di ordinario talento. Ragazze e ragazzi che non fanno notizia ma fanno migliore l’Italia, che costituiscono il fulcro della trama sociale, dell’anima culturale, dell’iniziativa economica, del lavoro onesto e dell’inventiva di una Italia bella, vivace, civile, reale e possibile.
TNT apre una finestra su questa bellezza raccontando, attraverso le loro voci, 200 storie di ordinario talento scelte tra le tantissime inviate da giovani compresi tra i 15 e 35 anni. Storie simili ad altre migliaia, in cui ciascuno può riconoscersi e trovare ispirazione. Non solo eccellenza, ma prima di tutto dignità, qualità e rigore nello svolgimento di una funzione che sia utile all’Italia oltre che a se stessi.
Sono storie che narrano di esperienze vissute in ogni settore della vita civile, economica, sociale: dalla ricerca al volontariato, dall’arte all’economia e finanza, dall’enogastronomia all’ambiente, dalle relazioni internazionali all’innovazione tecnologica, nell’arte e nelle sue svariate forme.
Il festival

TNT è un luogo di incontro tra generazioni diverse, a cui partecipano attori che con le loro scelte creano condizioni concrete, opportunità per rendere possibile l’espressione e l’incorporazione nella vita civile ed economica di questo talento diffuso tra i giovani.
Dunque insieme ai giovani talenti scelti per raccontarsi e condividere con i propri coetanei esperienze, riflessioni e domande, TNT ospita anche aziende, enti, istituzioni, università, centri di ricerca, singole persone che rappresentano quest’Italia possibile, chiedendo loro di investire nell’emersione del talento italiano, offrendo loro opportunità concrete che limitino la fuga dei cervelli dall’Italia.
Expo, incontri eccellenti, seminari, workshop, one2one, conferenze, spettacoli, informazioni, insieme a molte occasioni concrete per formarsi, sviluppare relazioni e legami, fare network, farsi più forti di nuova conoscenza, nuovi rapporti, idee e risorse da mettere in atto.
TNT rappresenta un territorio ideale, una città che non ha confini, non è ben definita, non ha case ma colori e simboli , in perpetuo movimento.
La città di TNT è continua evoluzione e mutamento, è in grado di contaminare il mondo, di trasformarlo e migliorarlo attraverso l’energia dei giovani e del loro talento.
Sito Festival dei giovani talenti