youth_guarantee_rif--400x300Si é tenuto sabato 22 febbraio a Firenze il kick-off meeting di un nuovo ambizioso progetto di RENA sul tema del lavoro e della disoccupazione giovanile.

Protagonisti del nuovo progetto sono le rappresentanze giovanili delle più importanti associazioni di categoria nonché del principale sindacato italiano che RENA coordinerà per affrontare in modo strategico il tema del lavoro in particolare dei giovani.

In rappresentanza delle loro rispettive organizzazioni, hanno partecipato al kick off meeting:

 
 

A presentare il progetto e impostare le basi del lavoro sono stati i soci RENA Francesca Mazzocchi e Federico Pancaldi, coordinatori del progetto.

Da dove nasce questo progetto?

L’idea di avviare questo confronto é nata durante l’assemblea generale di RENA svoltasi a Matera lo scorso agosto. Nel corso di un panel sulla rappresentanza degli interessi in Italia, abbiamo proposto alle organizzazioni imprenditoriali e sindacali giovanili di sviluppare una piattaforma di cooperazione con l’obiettivo di elaborare e realizzare azioni concrete con strumenti innovativi a promozione dell’occupazione giovanile sul territorio italiano.

Disoccupazione e inattività – infatti – sono le principali emergenze sociali ed economiche in Italia ed è  universalmente noto come i giovani siano tra i gruppi più colpiti.

Per rilanciare uno sviluppo occupazionale in Italia, crediamo infatti che sia necessario un forte attivismo creativo delle principali forze sociali ed economiche di questo Paese che insieme sappiano immaginare una visione ambiziosa sul lavoro e di quali strumenti innovativi di policy.

Le organizzazioni giovanili stanno dimostrando un forte impegno nell’esplorare l’innovazione nei rispettivi domini di rappresentanza imprenditoriale e occupazionale e RENA segue e incoraggia questo rinnovamento. Ma innovare nella propria organizzazione non é sufficiente: la cooperazione e la ricerca di sinergie tra le principali organizzazioni é l’elemento determinante per scrivere una nuova pagina di questo Paese nel senso che vogliamo.

Perché la Garanzia Giovani

 La Garanzia Giovani, il piano della Commissione Europea per incentivare l’occupazione giovanile ora in fase di attuazione anche in Italia, é un prezioso terreno di confronto per immaginare azioni comuni: non solo  racchiude dentro di sé politiche come l’orientamento, la formazione professionale e la promozione di impresa per la cui realizzazione le organizzazioni imprenditoriali e sindacali hanno un ruolo centrale ma promuove anche esplicitamente un approccio di partenariato e di creazione di comunità, in piena sintonia con il metodo e la nuova strategia di RENA.

Il ruolo di RENA

RENA si propone di facilitare e sostenere questo processo di cooperazione, nella convinzione che questi soggetti possano giocare un ruolo importante nella costruzione della nostra società e possano farlo ancora meglio soprattutto insieme sul terreno della disoccupazione giovanile. Far lavorare insieme le rappresentanze giovanili delle principali associazioni di categoria e sindacali italiane serve anche a mostrare che esiste una domanda di cambiamento espressa da un pezzo importante del Paese, con una comune visione del futuro che sta iniziando a mettere in pratica.

Che metodo abbiamo adottato

Questo progetto non è un tavolo di contrattazione ma un luogo informale e concreto di confronto su temi specifici come la Garanzia Giovani.

Con l’accordo dei partner, il  progetto è entrato adesso in una fase di studio e di impostazione del lavoro per i mesi che verranno che saranno determinanti per definire gli obiettivi concreti per attuare la Garanzia Giovani e le forme migliori per dare respiro a questa collaborazione inedita e molto significativa.

Guarda le foto del kick-off meeting!

Gli altri soci RENA che animano il progetto sono Andrea Danielli, Antonio Aloisi, Letizia Piangerelli. Per maggiori informazioni sul progetto, per partecipare o per aderire a RENA, potete contattare i responsabili di progetto:

Francesca Mazzocchi: @FraMazzocchi

 f.mazzocchi@progetto-rena.it

Federico Pancaldi: @fedepank

f.pancaldi@progetto-rena.it