image_jobCome ogni giovedì, torna la rubrica di RENA dedicata alle opportunità di lavoro con le offerte più interessanti, selezionate per chi cerca lavoro, vuole cambiarlo o crearlo.
Se volete segnalare opportunità di lavoro, scrivete a segreteria@progetto-rena.it
Buona ricerca e in bocca al lupo!
 
__

Annunci della settimana

  • Eboox è la piattaforma per l’e-commerce lanciata da Boox a inizio 2013 e che vede già attivi 5 verticali e-commerce: Shoppable (design casa), Tannico (vino), Navorio (lifestyle femminile), Tinybazar (per i più piccoli), Bauzaar (per gli amici a quattro zampe). Ora, Shoppable e Tannico selezionano una risorsa per il ruolo di social media manager & assistente alla produzione. La figura cercata deve essere responsabile e precisa, in modo da poter lavorare in autonomia e inserirsi con armonia nel lavoro di gruppo per un obiettivo finale comune e che abbia voglia di imparare per avanzare all’interno dell’azienda e costruire un ruolo solido, in continua crescita.

Requisiti richiesti:
– ottima conoscenza dell’inglese scritto e parlato
– conoscenza delle dinamiche e degli strumenti di social media
– buona conoscenza di Photoshop
– conoscenza base dell’HTML
– predisposizione alla scrittura
Completano il profilo uno o tutte le seguenti skill:
– precedente esperienza nell’ecommerce
– precedente esperienza nel direct marketing e nei social media
– capacità di lavorare in autonomia
– spirito di collaborazione
– precisione e puntualità
– passione per il design e per il lifestyle
– conoscenza del mondo del vino
Il tipo di contratto sarebbe di stage retribuito nei primi 4 mesi più possibile inserimento con contratto da concordare successivamente. La sede di lavoro è in zona San Babila a Milano. Inviare CV a riccardo.zilli@gmail.com entro il 20 Giugno.
 

  • fUNDER35 – il fondo per l’impresa culturale giovanile – è un progetto finanziato da dieci Fondazioni (Fondazione Cariplo, capofila del progetto, e Fondazioni Banco di Sardegna, Cariparma, Cassa di Risparmio della Spezia, Cassa di Risparmio di Lucca, Cassa di Risparmio di Modena, Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Cassa di Risparmio di Torino, Livorno, Monte di Bologna e Ravenna) che mettono a disposizione, per il 2014, 1 milione di euro per la crescita di imprese culturali giovanili non profit.Il bando intende selezionare e accompagnare nel loro percorso verso la sostenibilità, per un periodo massimo di tre anni, le migliori imprese giovanili che operano in ambito culturale al fine di garantirne un migliore posizionamento sul mercato.
    Sono ammesse al bando imprese che:

    1. operano da almeno due anni nell’ambito della produzione artistica e creativa e/o dei servizi di supporto alla promozione, tutela e protezione dei beni culturali;
    2. prevedono nel proprio organo di amministrazione una maggioranza di membri di età inferiore ai 35 anni;
    3. operano nelle seguenti aree: Lombardia, Piemonte, Sardegna e Valle d’Aosta, provincia di Bologna, Modena, Parma e Ravenna in Emilia-Romagna, La Spezia in Liguria, Livorno e Lucca in Toscana, Padova e Rovigo in Veneto.

    Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 16 giugno 2014. Per informazioni, consultare il bando e/o contattare la Fondazione Cariplo dal lunedì al giovedì, dalle ore 14.30 alle ore 17.30. Tel: 02.6239504. Email: funder35@fondazionecariplo.it.

  • La Regione Basilicata ha deliberato la riapertura dei termini per la presentazione delle domande relative  al “II Avviso pubblico per l’erogazione di microcrediti” prevista dal Fondo di sostegno e garanzia del PO FSE Basilicata 2007-2013. I finanziamenti del Fondo per il microcredito sono stati innalzati per incentivare la nascita di nuove imprese e di iniziative professionali e sostenere quelle già esistenti. La riapertura dei termini ha consentito di introdurre nell’Avviso pubblico nuove soluzioni per ampliare la platea dei potenziali destinatari, con particolare attenzione verso le imprese del Terzo settore. I finanziamenti sono riservati a microimprese in esercizio stabile e con principale attività economica di produzione e scambio di beni o servizi di utilità sociale, diretta a realizzare finalità di interesse generale. Le nuove istanze potranno essere inoltrate telematicamente a partire dal 12 giugno tramite accesso al Portale della Regione Basilicata a decorrere dalle ore 8 del decimo giorno successivo alla pubblicazione dell’Avviso di riapertura dei termini sul B.U.R. Basilicata ed entro il 30 giugno 2015. Il bando è pubblicato sui siti della Regione Basilicata e di Sviluppo Basilicata.

 

  • Sodalitas Social Innovation è il Concorso che Fondazione Sodalitas, ente senza fini di lucro con sede a Milano, ha ideato per migliorare la capacità progettuale del Terzo settore. I progetti possono essere sviluppati sia sul territorio nazionale che internazionale.L’iniziativa si propone l’obiettivo di:
  1. aiutare il Non profit a sviluppare programmi innovativi di elevato valore sociale
  2. coinvolgere le imprese per facilitare partnership profit-non profit allo scopo di realizzare un rilevante impatto sociale che sia di mutuo beneficio
  3. agevolare le istituzioni e gli enti erogatori nel lavoro di selezione dei progetti da finanziare secondo i loro criteri specifici

Il Concorso è rivolto esclusivamente a organizzazioni non profit sia in fase di avvio (costituite da meno di 3 anni) sia già costituite (da più di tre anni). I progetti possono essere presentati da singole organizzazioni non profit o da team composti da più organizzazioni. In palio 7 nuovi Premi Speciali(in borse di studio o in denaro)  per le 7 organizzazioni vincitrici. La partecipazione al Concorso è gratuita e si svolge attraverso una piattaforma Web.  La presentazione delle proposte dovrà avvenire entro le ore 13.00 del 13 giugno 2014 con le seguenti modalità: tramite accesso al sito.
 

Annunci ancora validi

  • Alquimia WRG – agenzia creativa che si occupa in particolare di strategie digitali e attività sui social media, cerca un Social Media Strategist che faccia anche da Community Manager e Social Media Specialist. Richiesti curiosità, spirito d’iniziativa e passione per tutto ciò che si muove nell’ecosistema digital. Le attività in cui sarà impegnata la risorsa selezionata andranno dall’ideazione strategica di attività social alla gestione dei canali di clienti nazionali ed internazionali. Un requisito fondamentale è quindi l’ottima conoscenza della lingua inglese, scritta e parlata. Se senti di avere queste caratteristiche e hai voglia di metterti in gioco non esitare a mandare la tua candidatura! Non è indicata alcuna scadenza. Qui trovi altre informazioni e potrai candidarti online.
  •  Il progetto si chiama WorkTraining e prevede tirocini formativi e d’orientamento – in tutto 500 – offerti dalla Regione Calabria e rivolti a tutti i giovani disoccupati o inoccupati. I tirocini avranno la durata di 12 mesi e si svolgeranno presso datori di lavoro pubblici e privati nel territorio della provincia di Reggio Calabria. Questo progetto viene attivano nell’ambito del POR Calabria FSE 2007-2013, con l’obiettivo di inserire, appunto, giovani disoccupati o inoccupati nel molto del lavoro. Ecco il bando. Chiunque voglia partecipare al progetto dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti:- essere residenti della provincia di Reggio Calabria
    – essere disoccupati, anche in mobilità o percettori di ASP, o inoccupati
    – avere un’età compresa tra i 16 e i 29 anni – non essere in conflitto d’interessi, anche professionale, con la Regione – non essere dipendenti di soggetti od organi regionali
    – non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione.Le domande di partecipazione al progetto dovranno pervenire entro e non oltre il 19 giugno 2014. Con molta probabilità questi tirocini verranno poi diffusi e attivati in tantissime altre regioni d’Italia.
  • É possibile fare richiesta in qualunque momento dell’anno per un tirocinio remunerato presso la Corte dei conti Ue, organo di controllo delle finanze europee con sede a Lussemburgo. È dunque possibile fare domanda sempre, anche se – si specifica sul sito – “per motivi di budget il numero di tirocini è molto ridotto”. Il compenso è sostanzioso: si parla di circa 1200 euro – lordi – mensili. Ma attenzione: se si vuole ricevere l’emolumento sul modulo per fare domanda va barrata la casella ‘tirocinio rimborsato’, visto che alcuni traineeship non prevedono borsa. Tra i requisiti richiesti, la nazionalità di uno degli Stati membri dell’Ue, un diploma universitario o almeno quattro semestri di studio universitario in un settore di interesse per la Corte (quindi giurisprudenza, economia e scienze politiche), la conoscenza di almeno un paio di lingue ufficiali della Ue, di cui una in modo approfondito. Deve infine trattarsi di una prima esperienza alla Corte. Per candidarsi va compilata la domanda – una sintesi del proprio curriculum – in inglese o francese, e poi caricata sul sito. Leggete qui tutti i particolari.
  • Una seconda chance per chi è in cerca di tirocini in Europa è all’Echa, autorità di regolamentazione della UE che “assiste le società affinché si conformino alla legislazione, e che promuove l’uso sicuro delle sostanze chimiche, fornisce informazioni e si occupa delle sostanze preoccupanti”. Le posizioni aperte per settembre sono qui. In questo caso ci si sposta a Helsinki in Finlandia. La durata degli stage varia dai tre ai sei mesi, non prorogabili, mentre le borse offerte sono pari a 1300 euro lordi mensili, maggiorati del 50% per i disabili, più il rimborso delle spese di viaggio di andata e ritorno (se la distanza supera i 150 chilometri). Occorre essere di nazionalità Ue o appartenere allo Spazio economico europe. Bisogna essere neolaureati in settori attinenti alla legislazione vigente per le sostanze chimiche o in altri campi pertinenti. Possono presentarsi anche dipendenti pubblici o privati che lavorino negli stessi ambiti. Infine occorre saper comunicare in inglese, avere una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua ufficiale. La deadline alla metà di giugno (pur non escludendosi candidature spontanee). Qui potete inoltrare la domanda.
  •  Il Comitato delle regioni Ue, l’assemblea delle rappresentanze territoriali della UE, offre stage ben retribuiti: circa 900 euro lordi mensili, aumentati di 100 euro per chi è sposato o ha figli, più maggiorazioni per disabili e rimborso delle spese di viaggio. I requisiti: nazionalità europea, diploma universitario e buona conoscenza di una lingua ufficiale, più quella soddisfacente di inglese o francese. È escluso chi abbia avuto esperienze di collaborazioni retribuite con entità europee per più di due mesi. L’application, in inglese, francese o tedesco, si spedisce online. Le selezioni terminano circa tre mesi prima della partenza. Quindi, ora è possibile candidarvi alla sessione autunnale (dal 16 settembre al 15 febbraio): qui tutti i particolari.