Monithon-Toolkit-Copy-1-11-604x270-copia2Come sono spese le risorse stanziate dall’Unione europea? E quali strumenti hanno a disposizione i cittadini per controllare che i fondi comunitari siano utilizzati correttamente?
In occasione dell’Open Data Day – l’iniziativa globale, giunta alla sua quarta edizione, che si terrà il prossimo 22 febbraio per costruire e diffondere i dati aperti in ogni parte del mondo – Monithon (Moni-thon: monitoring marathon) lancia la proposta di una “maratona di monitoraggio civico” dei progetti finanziati dalle politiche europee, in tutte le città che aderiranno all’ODD .
Gli open data utilizzati come punto di partenza per il monitoraggio civico sono quelli del portale OpenCoesione , progetto del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione territoriale, di diffusione e riutilizzo pubblico di dati e informazioni sugli interventi delle politiche di coesione territoriale o politiche regionali: quelle che, lo ricordiamo, traggono fondamento dall’art.119 della nostra Costituzione, impiegano risorse pubbliche, europee e nazionali, con l’obiettivo di rimuovere le disuguaglianze di sviluppo, di aumentare le opportunità di crescita e di inclusione sociale dei cittadini, infine, di promuovere la coesione economica fra i territori italiani.
Non occorre essere esperti di dati, basta essere curiosi: per questo, Monithon ha preparato una sorta di “cassetta degli attrezzi” per tutti i cittadini monitoranti: una semplice guida in sei passi per quanti volessero impegnarsi in questa maratona molto speciale ma non sanno da dove iniziare!
Fare luce sull’utilizzo delle risorse pubbliche aumenta l’accountability di chi amministra, accresce il controllo diffuso sull’azione amministrativa e rende la trasparenza e la responsività dei decisori pubblici, le leve decisive per trasformare l’Italia in un Paese a Regola d’Arte.
Incuriosito? Puoi leggere di più qui!